Ernst’s gusto e sapore – la Pizza nel Pub

Visitato 351 volte, 1 Visite oggi

Via XX Settembre, 34, Avezzano, 67051 AQ, Italia

Guarda sulla Mappa

Gusto e Sapore non dovrebbero mai mancare ed Ernst’s lo sa bene

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

A meno di 500 metri dal castello Orsini, delle botti fungono da tavoli, mentre all’interno l’ambiente è di un meraviglioso post-kitch tra statue di legno, tavoli che sembrano ricavati da tronchi e il bancone pieno di bontà pizzaiole. La bomba ripiena di mozzarella e prosciutto cotto è ben farcita e appettitosa mentre l’originale pizza dessert – base di cioccolata bianca, guarnita da frutti di bosco e scaglie di cioccolata – attrae inevitabilmente. Va bene, ve lo diciamo! siete da Ernst’s gusto e sapore. Birre alla spina Hb e la linea della Birra del Borgo in bottiglia per accompagnare panini e lievitati. Le teglie sono divise in due zone: quella con le pizze dai condimenti freddi come la messicana o verza e pomodori secchi e la zona per le pizze classiche; in mezzo i fritti. Le porzioni ci vengono servite in formati standard e non a richiesta (non si sa perchè). Le farciture sono abbondanti e ricche anche se in un caso mancava un po’ di sapidità; l’impasto ci ha soddisfatti. Un po’ pub, un po’ pizzeria al taglio, un po’ qualcosa che non siamo riusciti a definire; rimane una piacevole tappa pre o post visita del castello di Avezzano. Se vorrete mantenere per sempre impressi il gusto e il sapore di Ernest’s provate con ♫ Immortality e consegnatevi all’infinito. Erns’t gusto e sapore fa parte del nostro itinerario della marsica

Assaggiate: pizza messicana!!!

*BEER OR NOT TO BEER*

Con una pizza del genere, dai sapori intensi, oggi vogliamo abbinare una AMERICAN STRONG ALE, un’alta fermentazione dal colore ramato carico, con una buona limpidezza. Al naso troviamo note fruttate dovute ai lieviti e ai luppoli utilizzati in maniera piuttosto invadente. Sono luppoli che donano note agrumate e tropicali. Alla beva il malto dona corpo e rilascia una nota dolce solo in apertura. Subito dopo la bevanda vira velocemente verso un amaro mediamente prepotente, ma dalle forte note resinose che rimangono a lungo attaccate al nostro palato rendendolo leggermente asciutto. Insomma abbiamo creato il classico stallo alla messicana.

 

Aggiungi una recensione

Rate this by clicking a star below: