Fermentazioni 2017

Category: Eventi Tags: , , , , ,

Puntuale come un orologio, Fermentazioni arriva anche quest’anno a Roma e ovviamente noi di Food2go non potevamo mancare!

Siamo alla quinta edizione di quella che ormai è una realtà consolidata della capitale e del movimento brassicolo nazionale, ma quest’anno ci sono delle novità che hanno cambiato la fisionomia del festival. Prima di tutto le date, infatti mentre l’anno scorso Fermentazioni si è svolto dal 16 al 18 settembre, quest’anno si è scelto di anticipare al 9, 10 e 11 giugno immaginiamo per intercettare il grande pubblico prima degli esodi estivi. Altra grossa novità è il cambio di location, spostata dalle Officine Farneto al Guido Reni District. Il grande spazio al chiuso dell’ex caserma garantisce riparo dalla calura estiva e aiuta anche a mantenere inalterata la birra.

Oltre a questo la formula è quella già collaudata durante le prime 4 edizioni, ci sono circa 30 birrifici, 8 food truck e anche un area bambini che rivela una certa attenzione al target famiglia. Come di consueto abbiamo fatto un piccolo tour di ricognizione per farci un’idea dell’organizzazione che sembra semplice ed efficace.

Nello spazio aperto antistante la caserma vera e propria ci sono i food truck e l’area bambini con una simpatica truccatrice, mentre all’interno ci sono i birrifici e un’area market con designer e artigiani che espongono le proprie creazioni.

Sarà un lungo tour, quindi partiamo con Vetra, birrificio in provincia di Varese di cui abbiamo già assaggiato la loro ottima Saison aromatizzata con limoni italiani; oggi abbiamo provato la loro Black lager (6,8% Vol), birra a bassa fermentazione come vuole la tradizione della Repubblica Ceca e conseguentemente molto pulita e beverina (trovate l’intervista sulla nostra pagina Facebook). Oggi ci sentiamo un po’ pazzi e allora facciamo quello che in molti considerano un errore, scendiamo di gradazione e proviamo in anteprima la “Golden Jazz” di Birra Perugia, una golden ale da 4.8 gradi alcolici leggermente meno alcolica della loro classica (e premiata) golden ale. Devo dire che si fa bere molto bene, complice anche il caldo romano di questi giorni…Lo sappiamo, siamo dei pazzi e allora tocca farsi dare una mano da “La Casa di Cura”, conosciuto birrificio in provincia di Teramo, famoso per le sue birre “terapeutiche”; conosciamo già la loro Tso, la Neuro e la Peacemaker, Scotch Ale nata dalla collaborazione con Buskers Beer. Siamo attratti dalla spina a pompa in stile inglese a cui è attaccata la Flebo, una Brown Ale da 4.3 gradi alcolici fatta con malti pale e luppoli inglesi (adesso la scelta della pompa inglese ci appare chiarissima).

Ci sentiamo già meglio e quindi siamo pronti a navigare in questo mare (di birra) e superato il Tirreno approdiamo in Sardegna e dopo una chiacchierata con Anita del Birrificio di Cagliari assaggiamo 2 loro birre, la prima è la “Meli Marigosu”(6,5% Vol), definita una honey saison grazie all’aggiunta di miele di corbezzolo (un miele amaro), un arbusto bellissimo della macchia mediterranea.

La seconda scelta ricade sulla loro “Mutta Affumiada”, una birra affumicata con un grande classico della Sardegna, il mirto che in questo caso è secco e dà un profumo inconfondibile a questa birra; devo dire che queste 2 birre sono particolarmente interessanti (e buone) perchè realizzate con piante e prodotti naturali sardi che escono un po’ dal solito panorama brassicolo italiano. Siamo quasi alla fine di questa prima parte del report da Fermentazioni e come si usa fare, abbiamo tenuto la bomba alla fine, abbiamo assaggiato la Barley Wine di Birrificio del Doge, realtà che si trova a Zero Branco in provincia di Treviso; 14 gradi alcolici, un colore tendente al rosso e i malti che la fanno da padroni, devo dire che questa birra ha lasciato il segno (non intendo al fegato) e non mancherà occasione di riassaggiarla (magari quando ci saranno meno di 20 gradi al sole..).

C’è una parte dedicata alle novità e collaborazioni tra birrifici che vi aspetta nel prossimo articolo in cui parleremo anche dei food truck presenti a questo evento….STAY TUNED!

Brewery List

Canediguerra

Birrificio Italiano

BrewFist

Birrificio del Ducato

Lambrate

Birrificio dell’Eremo

Birradamare

Serrapetrona

P3 Brewing

L’Olmaia

Ritual-lab

Eastside Brewing

Birrificio Pontino

Birrone

Birrificio la Fucina

Croce di Malto

Birra Etnia

BiRen

Birranova

Foglie D’Erba

Sorrento

Hammer

Manerba

Bruton

Opperbacco

 

Giò l’Ambrato