Incontriamo i produttori di qualità da Eataly

Category: Food Highway Tags: , , , ,

Prima che iniziasse lo “Street Food Festival” edizione 2017, abbiamo avuto il piacere di conoscere alcune realtà produttive del territorio italiano.

A noi piace parlare con i produttori per conoscere più di quello che c’è scritto sulle etichette e allora perchè non fermarci con loro e con i loro avventori che stanno assaggiando i prodotti?

Il primo che notiamo è lo stand di “Paradiso dei golosi” un azienda di Buonvicino, in provincia di Cosenza con i suoi coloratissimi barattoli di conserve e confetture di peperoncino, pomodori secchi, arance amare, mele e liquirizia e altre ancora. Sandro ci spiega tutte queste meraviglie e ce le fa assaggiare. Percepiamo subito che la qualità dei prodotti è molto alta, tra le altre cose, abbiamo gustato la confettura di arance amare, molto delicate e quella di mele alla liquirizia che finiscono dritti dritti nella dispensa del sottoscritto! Ad onor di cronaca non siamo gli unici che hanno provato i loro prodotti e tutti sono andati via soddisfatti con qualcuno dei suoi barattoli…a presto Sandro!!

Seconda tappa di questo mini-tour è l’azienda “Il cipressino” di Casole d’Elsa in provincia di Siena, un’azienda dalla variegata proposta gastronomica che va dai pesti alle preparazioni per bruschette fino ad arrivare alle conserve di pomodoro e agli olii aromatizzati tutti rigorosamente certificati Bio.

Ci facciamo raccontare i prodotti e scopriamo che hanno anche il ketchup in versione normale e piccante (senza zuccheri aggiunti ma con il succo d’uva), quindi al prossimo giro di patatine fritte tocca provarlo! (ma vi prego non lo usate per condire la pasta!)

Assaggiamo il pesto alla rucola, che ci dona una punta di amaro, il pesto alla zucca al curry con il curry che predomina ma con la zucca che lascia un dolciastro finale e infine il pesto di ricotta e noci,delicato e piacevole e la salsa ai funghi porcini.

Adesso però ci fermiamo altrimenti rischiamo di non passare la prova costume, arrivederci Cipressino!

Ultimo stand a solleticare le nostre gole è quello di “Gennargentu”, azienda zootecnica di Bruno Pitzalis che nonostante il nome si trova ad Anguillara Sabazia in provincia di Roma.

Produttori di formaggi fatti rigorosamente con latte di pecora, ci vengono proposti in 5 tipologie di stagionatura partendo dal primo sale che è il più giovane, al marzolino stagionato 3 mesi, il semistagionato, stagionato 6 mesi, e infine il gran riserva, il più “anziano” di tutti. A parte vi è anche la gentile ricotta. L’impressione è di un’azienda che ha fatto una scelta netta, proporre una linea di formaggi dallo stile sardo senza troppi fronzoli; credo che alla lunga risulterà vincente. Il formaggio che mi ha colpito di più è stato il primo sale (di solito il più anonimo sotto il profilo della consistenza) per la scioglievolezza in bocca che gli conferisce personalità senza discostarsi eccessivamente dallo stile classico.

Eccoci arrivati alla fine di questo mini-tour molto piacevole e gustoso che ci e vi ha fatto conoscere delle piccole realtà ma di grande qualità, un saluto a tutti i produttori e ai nostri lettori, alla prossima!

Un doveroso ringraziamento a Maria Alteri per averci supportato con il suo lavoro fotografico 😉

Jack l’ambrato