Casa Manco-Pizza alla pala da Farine Bio

Visitato 647 volte, 3 Visite oggi

Via Aldo Manuzio, 66C, Roma, RM, Italia

https://casamanco.it/

Guarda sulla Mappa

Farine bio e semi integrali. 72 ore di lievitazione. Verdure a km.0

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Così si presentano gli artigiani della pizza alla pala di Casa Manco, box 22 all’interno del mercato di Testaccio. E già, amici di Food2go, ormai sapete quante bontà sono racchiuse dentro questo market di ultima generazione. Da Mordi e Vai a Zoè, Strit fud e l’addio triste di Dess’art passando per le bontà senza glutine di In Cibo Veritas anch’esso chiuso definitivamente. Stanchi di vedere come tasse e burocrazia danneggino molti artigiani del gusto, siamo sempre felici quando incontriamo nuove coraggiose realtà gastronomiche. Iniziate con la pizza bianca olio, sale e semi di sesamo perchè la semplicità è sempre onesta e da qui capirete che la pizza alla pala di CasaManco è genuina bontà. Salendo un po’ di complessità provate la datterini e ricotta o burro e alici. L’orgasmo puro si raggiunge con l’agrodolce repentino della pizza uva fragola, gorgonzola e noci ma provate anche broccolo romano, provola piccante n’duja e pepe nero. Ascoltate Una Mattina di magica quiete senza velata indulgenza ma con tanto ritmo.

Assaggiate: pizza alla pala uva fragola, gorgonzola e noci


*BEER OR NOT TO BEER*

Con una pizza del genere, possiamo oltrepassare il muro della classicità in quanto a bevuta. E allora, rimanendo in un area ibrida, le Fruit Beer ci stanno a pennello, birre che uniscono frutta e birra. Le caratteristiche della frutta devono essere evidenti ma in equilibrio con la birra, non essere quindi invadenti. Al naso gli aromi specifici associati al frutto dichiarato dovrebbero essere percepibili senza esser troppo aggressivi, infatti frutti come le ciliege, i lamponi hanno aromi più forti e più distinti di altri, come i mirtilli o le fragole, quindi è sempre meglio permettere una buona varietà di caratteristiche e intensità del frutto. Lo stesso vale per il discorso gustativo, ove è vitale la presenza di equilibrio strutturale tra frutta e birra. Le note del luppolo e dei malti devono esser presenti mantenendo alla beva quella sensazione di naturalezza del prodotto e non di artificiosità.

 

Related Listings

Aggiungi una recensione

Rate this by clicking a star below: