I Panini e le Centrifughe di Strano…ma vero?

Visitato 1422 volte, 1 Visite oggi

Via Giordano Bruno, 33, Roma, RM, Italia

Guarda sulla Mappa

Centrifuga di frutta fresca e panino ? Strano food & drinks

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 4,75 out of 5)
Loading...

Fate Vobis, ma l’importante è che la qualità sia quella di “Strano Food & Drinks”. Più di 30 varietà di panini espressi dai nomi poco raccomandabili come il “Losco” ripieno di provola affumicata, tartufo nero, speck e scaglie di mandorle oppure l”Ingrato” con prosciutto cotto, straciatella e alici. Le torte, i cookies e le merende sono sempre fresche e consentono una breve sosta a tutte le ore anche, se non soprattutto, per detosicizzarvi con una bella centrifuga di frutta o un goloso smoothies piuttosto che un frullato.

La location è molto accogliente e benchè sia piccola è assolutamente funzionale con tavolini dove rilassarvi un attimo e una bella cucina a vista accesa da luci gradevoli. In definitiva la stranezza di Strano è che – in una città dove si rincorre la mania di fare qualcosa di appariscente – hanno riscoperto la semplicità del panino, dell’insalata e dello spuntino dandogli una vesta moderna e simpatica; un po’ come Worn-Tin con la sua musica davvero Sensitivity

Assaggiate: Il panino che più vi ispira e la centrifuga che più vi attira!!!

*BEER OR NOT TO BEER*

Sapori autentici, d’impatto, veraci. Oggi vogliamo accostare a queste note una birra esemplare, solitaria nel suo genere, una birra special che non fa parte di uno stile preciso a livello di classificazione. Oggi accostiamo per assonanza, e beviamo una straordinaria “L’Alba” birra al tartufo bianco. Unica nel suo genere. Una bassa fermentazione  dal color giallo paglierino, opalescente con riflessi dorati, alla quale l’inserimento del tartufo bianco, col suo profumo ammaliante, deciso e nobile, conferisce un sapore unico, pieno, elegante, che ben si bilancia con il malto, il frumento e con i sentori erbacei e floreali del luppolo, creando un prodotto dal corpo leggero e dalla straordinaria ricchezza ed armonia sensoriali. Al naso si presenta in maniera evidente il sentore marcato di tartufo in forma gassosa. Fatta ossigenare se ne equilibra l’intensità del profumo. Alla beva il gusto rimane rotondo e ben bilanciato. Birra e tartufo si amalgamano conferendo un gusto pieno. Del tartufo rimane un sentore balsamico che risale nel retro gola e prosegue la sua rotonda ascesa nel palato e nelle cavità nasali, lasciando spazio nel finale ad una lieve punta agrumata ed erbacea che pulisce piacevolmente il palato.

 

Related Listings

Aggiungi una recensione

Rate this by clicking a star below: