Lamburgheria, l’hamburger senza apostrofo

Visitato 354 volte, 1 Visite oggi

Viale Adriatico, 157, Roma, RM, Italia

Guarda sulla Mappa

Lamburgheria toglie un apostrofo ma mette l’accento sulla varietà e sulla qualità degli ingredienti dei suoi hamburger

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)

Loading...

Fra Montesacro e Tufello, questo bar panineria serve anche caffè e cornetti ma è soprattutto il regno dei perfezionisti dell’hamburger, dei petulanti del panino, dei carnivori seriali, anche quelli con amici vegetariani. All’ingresso sarete armati di matita e nutrita lista di opzioni. Scegliete peso e tipo di carne, fra scottona, chianina, pollo&tacchino, salsiccia e la new entry di aprile, il bisonte black angus. E per il famoso amico vegetariano niente paura: c’è anche l’hamburger di soia.

C’è poi da sbizzarrirsi fra le varie combinazioni con verdure e insalate, formaggi, salse e creme e ingredienti extra.
Ma non solo panini, una menzione necessaria va ai fritti. Patatine (non surgelate!), supplì, bocconcini di manzo e crocchette di patate sono preparati dallo staff Lamburgheria. Una volta compilata la lista con gli ingredienti del panino e l’accompagnamento scelto, potete optare per il take away o approfittare dei tavolini sulla terrazza al piano superiore, magari sorseggiando una birra fra le scelte proposte per ingannare l’attesa. In ogni caso riceverete il vostro panino espresso confezionato in un sacchetto di carta per il pane, da scartare come un regalo.
La riflessione sulla composizione del vostro hamburger potrebbe ispirarvi conversazioni di tarantiniana memoria, assecondatele con ♫ Surf rider e sentite il vento nei capelli.

Assaggiate: hamburger di chianina con spinacino, parmigiano e limone

*BEER OR NOT TO BEER*

Quando si parla di carne di razza e di abbinamento con la birra, non può che venirci a mente l’abbinamento con le REAL ALE, le birre anglossassoni. In queste zone infatti la carne bovina fa parte della tradizione culinaria locale. Oggi accostiamo una tradizionale PORTER, birra scura dal color marrone bruno, e dall’alcolicità moderata. Birra dalle note torrefatte, crosta di pane, biscotto, di cioccolato e caffè. Note ovviamente leggere che ben si fondono con i sentori amarognoli dei luppoli inglesi, che sanno rilasciare armonie leggere speziate e di erbe da campo. Una birra nata in città che però ci riporta ai sentori di campagna.

Related Listings

Aggiungi una recensione

Rate this by clicking a star below: