Pizza Buonissima da Pizza Fantasy

Visitato 252 volte, 2 Visite oggi

Via Enrico Fermi, 42, Roma, 00146 RM, Italia

Guarda sulla Mappa

Non inganni la parola fantasia, nella pizza buonissima di Pizza Fantasy non c’è solo quella.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

L’impasto la rende sottile e croccante come se fosse un cuscino ergonomico adagiato sulla vostra lingua. Riuscirete a distinguere tutti i sapori grazie alla qualità delle materie prime. Sito in via Enrico Fermi alcuni metri prima di un’altra pizza buonissima, quella del Forno delle Meraviglie. Abbiamo assaggiato due gusti in particolare: funghi, salsiccia e provola esaltata dal pepe nero e puntarelle con acciughe. La prima si gusta calda con la provola fusa a ricoprire la salsiccia e i funghi; dal sapore deciso, coinvolge l’intero palato. La pizza puntarelle e acciughe (abbinamento tipicamente romano) si può apprezzare anche fredda, anzi, forse è proprio a temperatura ambiente che ne viene esaltato il carattere. Perchè affermiamo che è una pizza buonissima ? la risposta è nell’equilibrio tra la base estremamente bilanciata in termini di spessore e croccantezza con gli ingredienti della farcitura molto ricchi ma non eccessivi.

La musica può avere il gusto agrodolce e la freschezza dell’incontro puntarelle-acciughe. Sappiamo quanto sia difficile trasmutare le sensazioni del palato nelle vibrazioni musicali che fanno fremere la pelle. Fabrizio de Andrè ci viene in soccorso. Dal suo animo creativo nacque ♫ “La ballata dell’amore cieco”, una poesia dal ritmo irridente e scanzonato in un contrasto mai chiuso ma quasi parallelo al testo.

Assaggiate: Pizza puntarelle e acciughe!!!

*BEER OR NOT TO BEER*

Per i pochi che si trovassero nei pressi di un beershop l’ideale sarebbe chiedere una Southern English Brown. Birra assai rara ma perfetta in abbinamento ad una bella pizza con le puntarelle e acciughe grazie ai malti inglesi forieri di una dolcezza piacevole che rende l’esperienza dell’acciuga meno amara e più equilibrata. La parte salata dell’alice rende l’evidenza del dolce interessante se siete al trancio di fine pasto. Alcol che non supera i 5° e un corpo che va dallo scarso al medio per lasciarvi una sensazione poco invadente.

 

Related Listings

Aggiungi una recensione

Rate this by clicking a star below: